F1 GP Abu Dhabi: Bottas conquista l’ultima gara dell’anno davanti a Hamilton

Terza la Ferrari di Vettel. Quarto Raikkonen

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
F1 GP Abu Dhabi: Bottas conquista l’ultima gara dell’anno davanti a Hamilton
Valtteri Bottas

Valtteri Bottas conclude il Mondiale F1 2017 sul gradino più alto del podio, vincendo il GP di Abu Dhabi davanti al compagno di box Lewis Hamilton e a Sebastian Vettel. Quarta la Ferrari di Kimi Raikkonen, davanti a Verstappen, Hulkenberg, Perez, Ocon, Alonso e Massa. Il finlandese della Mercedes ha mantenuto la testa della gara dalla pole position al traguardo, riuscendo a mantenere il distacco nei confronti del rivale britannico, che si è avvicinato, ma non abbastanza, solamente dopo il pit stop e sul finale di gara. Lontanissima invece la Ferrari di Vettel, mentre Raikkonen ha tenuto botta per tutti i 55 giri, con la Red Bull di Verstappen che incalzava alle sue spalle. Geazie a Hulkenberg, la Renault scavalca la Toro Rosso nei Costruttori e conquista il sesto posto. La stagione 2017 saluta i tifosi con Lewis Hamilton Campione del mondo davanti a Sebastian Vettel e a Valtteri Bottas!

Cronaca – 31°C la temperatura dell’aria e 24°C quella dell’asfalto. Gomma ultrasoft usata per i primi dieci, nuova per i piloti fino alla 17esima posizione, e supersoft per gli ultimi tre in griglia. Bottas scatta bene e mantiene la pole position, con Hamilton, Vettel, e Ricciardo e Raikkonen in lotta alle sue spalle. Al via Magnussen va in testa coda alla prima curva e scivola sul fondo del gruppo. Subito battaglia tra Hulkenberg e le Force India, ma il tedesco si tiene stretta la piazza.  Al giro 1, Bottas, Hamilton, Vettel, Ricciardo, Raikkonen, Verstappen, Hulkenberg Perez, Ocon, che ha superato Massa, e quindi Alonso. Vandoorne è scivolato 15esimo. Hulkenberg commette un taglio di chicane e si avvantaggia su Perez che lo aveva nel frattempo sorpassato. L’incidente viene messo sotto investigazione e il tedesco si becca 5 secondi di penalità. Verstappen si mette subito a caccia di Raikkonen. In lotta per la decima piazza Massa, Alonso e Sainz, mentre Grosjean e Stroll se le suoneranno per moltissimi giri per il 13esimo posto, con il canadese intenzionato a difendere tenacemente la posizione.

Al giro 11 Bottas è al comando con un vantaggio di 2s su Hamilton, seguito da Vettel a 3.2s. Quindi Ricciardo, Kimi, Verstappen, Hulkenberg, Perez, Ocon, Massa e Alonso. Il primo a fermarsi è Stroll, dopo aver subito il sorpasso da parte di Grosjean. Al giro 15 rientra anche Verstappen e subito dopo tocca a Raikkonen, che rientra davanti alla Red Bull. I pit stop proseguono con Perez, Hulkenberg e Ricciardo. L’australiano tocca un cordolo e si ferma per una sospetta foratura. Grosjean strappa l’11esima piazza a Hulkenberg. Al giro 21 Vettel ai box. Ricciardo intanto parcheggia nell’erba per una perdita idraulica e termina così la stagione. Al giro 22 si ferma anche Bottas e Hamilton passa al comando, per pittare tre tornate dopo.

Al giro 26: Bottas, Hamilton, Vettel, Kimi, Verstappen, Ocon, Sainz, Hulkenberg, Perez e Grosjean. Hamilton effettua un bloccaggio e perde terreno dal compagno di box. Al giro 32 pit stop per Ocon e Sainz; ma la Renault dello spagnolo viene rimandata in pista con la gomma anteriore destra fissata male, e poco dopo essere rientrato in pista è costretto a parcheggiare nell’erba e ritirarsi. Al 36esimo giro tutti i piloti hanno effettuato almeno una sosta (due solamente per Stroll): con gomma ultrasoft sono Wehrlein, Hartley, Ericsson e Stroll, tutti gli altri montano le supersoft. Hamilton è a 1.4s da Bottas. Magnussen, Wehrlein e Hartley sono protagonisti di una lotta serrata per la 13esima piazza. A poco più di una decina di giri dalla fine, Bottas prosegue al comando con un distacco di 1.2s su Hamilton. Vettel è terzo a 20s, mentre tra Raikkonen e Verstappen ci sono 3.2s. Al giro 47, Bottas, Hamilton, Vettel, Kimi, Verstappen, Hulkenberg, Perez, Ocon, Alonso e Massa. Hamilton si avvicina a Bottas ma guadagna e perde terreno progressivamente, mentre la fine si avvicina… E Vettel fa segnare il GPV, 1:41.244.

Inizia l’ultimo giro, il finlandese della Mercedes resiste… La bandiera a scacchi sventola ad Abu Dhabi e regala l’ultimo GP dell’anno a Valtteri Bottas, davanti a Hamilton e Vettel!

F1 GP Abu Dhabi – Tempi, risultati e giri Gara 

1 Valtteri Bottas Mercedes 55 1h34m14.063s
2 Lewis Hamilton Mercedes 55 3.899s
3 Sebastian Vettel Ferrari 55 19.330s
4 Kimi Raikkonen Ferrari 55 45.386s
5 Max Verstappen Red Bull/Renault 55 46.269s
6 Nico Hulkenberg Renault 55 1m25.713s
7 Sergio Perez Force India/Mercedes 55 1m32.062s
8 Esteban Ocon Force India/Mercedes 55 1m38.911s
9 Fernando Alonso McLaren/Honda 54 1 Giro
10 Felipe Massa Williams/Mercedes 54 1 Giro
11 Romain Grosjean Haas/Ferrari 54 1 Giro
12 Stoffel Vandoorne McLaren/Honda 54 1 Giro
13 Kevin Magnussen Haas/Ferrari 54 1 Giro
14 Pascal Wehrlein Sauber/Ferrari 54 1 Giro
15 Brendon Hartley Toro Rosso/Renault 54 1 Giro
16 Pierre Gasly Toro Rosso/Renault 54 1 Giro
17 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 54 1 Giro
18 Lance Stroll Williams/Mercedes 54 1 Giro
Carlos Sainz Renault 31 DNF
Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 20 DNF

26th novembre, 2017

Tag:, , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Ultime Foto Mercedes AMG F1

Lascia un commento

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento.

Orari e risultati: GP Abu Dhabi
GP
Venerdì 24 Novembre 2017
Prove Libere 1 10:00 -11:30
Prove Libere 2 14:00 - 15:30
Sabato 25 Novembre 2017
Prove Libere 3 11:00 - 12:00
Qualifiche 14:00
Domenica 26 Novembre 2017
Gara 14:00
Meteo F1 GP Abu Dhabi
Calendario F1 2017
Listino Auto Nuove: Configura la tua Auto
F1 su Facebook: Diventa Fan
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini