F1 | Force India, Perez: “In Spagna sarà importante essere perfetti in qualifica”

Il pilota messicano analizza le difficoltà della pista di Barcellona

F1 | Force India, Perez: “In Spagna sarà importante essere perfetti in qualifica”

Il podio in Azerbaijan è stata sicuramente una bella iniezione di fiducia per Sergio Perez e la Force India, protagonisti di un inizio di campionato non particolarmente entusiasmante, ma che sta migliorando gara dopo gara. Le difficoltà riscontrate in inverno durante la progettazione della vettura hanno rallentato il programma di sviluppo del team anglo-indiano, costringendoli a presentarsi ai test con una monoposto che era ancora un cantiere aperto: gli aggiornamenti portati durante le prime quattro gare hanno però migliorato notevolmente la situazione, facendo progredire la VJM11 appuntamento dopo appuntamento.

Prima del prossimo Gran Premio di Spagna, Perez è voluto tornare sull’ottimo risultato ottenuto in Azerbaijan, analizzando anche l’avvio di stagione: “Finire sul podio a Baku è stata una bellissima sensazione. Dopo alcune gare difficili siamo finalmente riusciti ad ottenere i risultati che ci meritiamo. Mi ha ricordato il 2016, quando fummo protagonisti di un difficile inizio di stagione, ma con quel podio a Monaco. Eravamo veloci a Baku, dall’inizio alla fine e sapevamo che c’era una buona chance di andare a podio. Sono orgoglioso del mio team e come siamo riusciti ad ottenere questo risultato. Anche quando abbiamo dovuto fermarci per il pit stop durante il primo giro, non abbiamo mai smesso di lottare e di crederci”.

L’appuntamento di Barcellona è uno dei più importanti sul calendario perché, a causa del layour e delle caratteristiche della pista che lo rendono uno dei più completi di tutto il campionato, può dire molto sul livello di competitività della vettura. Il pilota messicano è fiducioso sulla gara in programma questo fine settimana, ricordando il risultato della scorsa stagione: “Barcellona ci ha visto ottenere il nostro miglior risultato di squadra nella passata stagione, quindi non si sa mai cosa potrebbe accadere quest’anno. È una pista che conosciamo davvero bene visto che ci disputiamo i test, ma ovviamente la nostra vettura è cambiata molto dalle prove invernali e sarà interessante vedere le differenze. Contrariamente a Baku, a Barcellona è difficile sorpassare quindi dobbiamo essere perfetti in qualifica. È fantastico tornare a gareggiare in Europa ed è il luogo perfetto per iniziare questa parte del campionato. Mi piace molto la città di Barcellona e il mio preparatore atletito Xavi è catalano, quindi è una gara speciale per lui” ha poi concluso Perez.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

F1 | Force India, Perez: “In Spagna sarà importante essere perfetti in qualifica”

Il pilota messicano analizza le difficoltà della pista di Barcellona

di 8 maggio, 2018
F1 | Force India, Perez: “In Spagna sarà importante essere perfetti in qualifica”

Il podio in Azerbaijan è stata sicuramente una bella iniezione di fiducia per Sergio Perez e la Force India, protagonisti di un inizio di campionato non particolarmente entusiasmante, ma che sta migliorando gara dopo gara. Le difficoltà riscontrate in inverno durante la progettazione della vettura hanno rallentato il programma di sviluppo del team anglo-indiano, costringendoli a presentarsi ai test con una monoposto che era ancora un cantiere aperto: gli aggiornamenti portati durante le prime quattro gare hanno però migliorato notevolmente la situazione, facendo progredire la VJM11 appuntamento dopo appuntamento.

Prima del prossimo Gran Premio di Spagna, Perez è voluto tornare sull’ottimo risultato ottenuto in Azerbaijan, analizzando anche l’avvio di stagione: “Finire sul podio a Baku è stata una bellissima sensazione. Dopo alcune gare difficili siamo finalmente riusciti ad ottenere i risultati che ci meritiamo. Mi ha ricordato il 2016, quando fummo protagonisti di un difficile inizio di stagione, ma con quel podio a Monaco. Eravamo veloci a Baku, dall’inizio alla fine e sapevamo che c’era una buona chance di andare a podio. Sono orgoglioso del mio team e come siamo riusciti ad ottenere questo risultato. Anche quando abbiamo dovuto fermarci per il pit stop durante il primo giro, non abbiamo mai smesso di lottare e di crederci”.

L’appuntamento di Barcellona è uno dei più importanti sul calendario perché, a causa del layour e delle caratteristiche della pista che lo rendono uno dei più completi di tutto il campionato, può dire molto sul livello di competitività della vettura. Il pilota messicano è fiducioso sulla gara in programma questo fine settimana, ricordando il risultato della scorsa stagione: “Barcellona ci ha visto ottenere il nostro miglior risultato di squadra nella passata stagione, quindi non si sa mai cosa potrebbe accadere quest’anno. È una pista che conosciamo davvero bene visto che ci disputiamo i test, ma ovviamente la nostra vettura è cambiata molto dalle prove invernali e sarà interessante vedere le differenze. Contrariamente a Baku, a Barcellona è difficile sorpassare quindi dobbiamo essere perfetti in qualifica. È fantastico tornare a gareggiare in Europa ed è il luogo perfetto per iniziare questa parte del campionato. Mi piace molto la città di Barcellona e il mio preparatore atletito Xavi è catalano, quindi è una gara speciale per lui” ha poi concluso Perez.

http://f1grandprix.motorionline.com/f1-force-india-perez-in-spagna-sara-importante-essere-perfetti-in-qualifica/