F1 | Ferrari, Vettel: “Non abbiamo confermato la performance di stamattina”

"Abbiamo migliorato, ma serviva qualcosa in più" ha aggiunto

F1 | Ferrari, Vettel: “Non abbiamo confermato la performance di stamattina”

Qualifica deludente per Sebastian Vettel a Silverstone. Nonostante l’ottimo passo espresso durante le libere di stamattina, l’alfiere della Ferrari non è riuscito ad agguantare la prima fila, chiudendo la propria qualifica in terza posizione. Una posizione che non gli consentirà, almeno salvi clamorosi colpi di scena, di attaccare fin da subito Lewis Hamilton. L’obiettivo sarà subito sopravanzare Kimi Raikkonen per impensierire l’inglese durante la gara di domani.

Ecco le parole di Sebastian Vettel: “Guidare qui è stato fantastico con queste nuove vetture e credo che sia pure difficile rendersene conto. Stamattina siamo andati bene e rispetto a ieri abbiamo migliorato, ma durante il pomeriggio non siamo riusciti a sfruttare tutto il potenziale. Purtroppo non siamo riusciti a prendere la prima fila, ma come ha detto Kimi penso che avremo delle opportunità domani”.

Roberto Valenti

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

8 commenti
  1. 1ferrari2

    15 luglio 2017 at 17:26

    Mi sa che la festa per la ferrari è finita a monaco. Da quando hanno portato gli agg. La mercedes è tornara a dominare. Solrato per situazioni fortuite la ferrari è ancora in testa al mondiale costruttori. Come al solito pochissimi aggiornamenti aerodinamici da inizio stagione. Cmq domani Raikkonen arriva 5° dietro ricciardo. Inutile per la squadra. A questo punto perché non giovinazzi? Non farà mica peggio di sto bidone sopravvalutato.

    • iceman82

      15 luglio 2017 at 21:58

      se iniziassi a guardare le gare di f1 con la testa e non con il sedere, forse riusciresti a scrivere un commento logico.
      Giovinazzi ha fatto due gp uno peggio dell’altro…ormai la ferrari è diventata come la nazionale italiana di calcio: anche i mezzi giocatori vengono spinti dalla stampa per difenderne i colori.
      E ti ricordo: quanto a talento puro, Raikkonen dà le piste a tanti giovanotti li dentro…primo tra tutti il suo compagno di squadra

    • ChrisAmon

      15 luglio 2017 at 22:07

      Ma chi è questo 1ferrari2 che continuamente scrive stupidaggini ? ma vai a giocare con la playstation, caro bamboccione… la Formula 1 richiede un minimo di intelligenza per essere commentata e da quello che scrivi sembra che questa qualità ti manchi completamente….

  2. undertaker

    15 luglio 2017 at 19:33

    Sono convinto anchì’io che la Mercedes sia tornata la più forte, almeno in qualifica.
    LH è stato fenomenale, pur detestandolo bisogna essere obiettivi e realist.
    Vediamo in gara, ma da Ferrarista, dovessi scommettere dei soldi li metterei su LH…..
    Salvo incidenti o vari problemi ovviamente.

  3. piciacia

    15 luglio 2017 at 21:31

    Fino a Monaco ci credevo, dopo Monaco è tornato tutto come l’anno scorso, ovvero una Mercedes in grado di abbassare il tempo come e quando gli pare e con una facilità disarmante. Il secondo tentativo di Hamilton non ha abbassato il tempo di uno e due decimi ma ben e dico ben 7 decimi. IMPRESSIONANTE. La cosa che mi fa innervosire di piu e che se la Ferrari ha un problema se lo porta per tutto l’anno, la Mercedes invece, specialmente sulla gestione pneumatici, li risolve tempo un mese e infatti è tornata nuovamente molto superiore alla Ferrari. Quindi: MONDIALE FINITO, E DURATA POCO LA FAVOLA…

  4. 1ferrari2

    15 luglio 2017 at 22:41

    Prima di tutto non ho offeso nessuno, quindi esigo rispetto. Seconda cosa elencatemi i gp che Raikkonen è stato davanti al compagno di squadra da quanto è tornato in ferrari, ovviamente escludendo quelli che o alonso o vettel hanno avuto problemi. Terza cosa è sotto gli occhi di tutti che la Mercedes ha risolto i suoi problemi con aggiornamenti pesanti non solo di aereodinamica, basta guardare la vettura non sembra nemmeno uguale a quella presentata ad inizio anno, invece la ferrari oltre alka nuova ala anteriore cosa ha portato, poi se vogliamo parlare più in maniera approfondita di come funziona una f1 sono qui. Cmq aspetto con pazienza gli straordinari risultati di Raikkonen nel corso di questi 5 anni. Ciao a tutti

    • iceman82

      16 luglio 2017 at 11:53

      Nessuno ti insulta. Raccogli ciò che semini. Se guardi i gp facendo a verticale non è colpa mia.
      Dovresti guardare con attenzione i gp. Capire le strategie. Capire come un box tenga lontano da un pilota più remunerativo da un punto di vista di sponsorizzazioni uno che è più veloce. I risultati in qualifica negli ultimi due anni parlano chiaro…raikkonen, che non è un poleman, ma un pilota da gara, si è giocato spesso alla pari con vettel la posizione migliore.
      Secondo il tuo ragionamento, allora…bottas è più forte di alonso. E uno che ha guardato un paio di gp, non avrebbe l’ardire di sostenere quello che sostieni tu.
      La formula 1 va vista e capita, non solo guardata. Va elaborata.
      Spesso raikkonen è stato penalizzato da strategie scellerate ai box…e vettel aiutato. Ragiona, e guarda i gp da seduto e non facendo la verticale.

  5. Riccardo_63

    16 luglio 2017 at 11:05

    Oggi il meteo che di a Silverstone? asciutto o pioggia?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

F1 | Ferrari, Vettel: “Non abbiamo confermato la performance di stamattina”

"Abbiamo migliorato, ma serviva qualcosa in più" ha aggiunto

Roberto Valenti
di 15 luglio, 2017
F1 | Ferrari, Vettel: “Non abbiamo confermato la performance di stamattina”

Qualifica deludente per Sebastian Vettel a Silverstone. Nonostante l’ottimo passo espresso durante le libere di stamattina, l’alfiere della Ferrari non è riuscito ad agguantare la prima fila, chiudendo la propria qualifica in terza posizione. Una posizione che non gli consentirà, almeno salvi clamorosi colpi di scena, di attaccare fin da subito Lewis Hamilton. L’obiettivo sarà subito sopravanzare Kimi Raikkonen per impensierire l’inglese durante la gara di domani.

Ecco le parole di Sebastian Vettel: “Guidare qui è stato fantastico con queste nuove vetture e credo che sia pure difficile rendersene conto. Stamattina siamo andati bene e rispetto a ieri abbiamo migliorato, ma durante il pomeriggio non siamo riusciti a sfruttare tutto il potenziale. Purtroppo non siamo riusciti a prendere la prima fila, ma come ha detto Kimi penso che avremo delle opportunità domani”.

Roberto Valenti

http://f1grandprix.motorionline.com/f1-ferrari-vettel-non-abbiamo-confermato-la-performance-di-stamattina/