F1 | Ferrari, Raikkonen: “Abbiamo delle opportunità per domani”

"Le condizioni variabili ci hanno aiutato" ha aggiunto

F1 | Ferrari, Raikkonen: “Abbiamo delle opportunità per domani”

Gran bella qualifica per Kimi Raikkonen nel GP di Gran Bretagna, decimo appuntamento del mondiale 2017 di Formula Uno. Il finlandese della Ferrari ha chiuso il proprio sabato in seconda posizione, imponendosi su Sebastian Vettel, e domani avrà l’opportunità di sfidare Lewis Hamilton già durate le prime fasi del Gran Premio.

Ecco le parole di Kimi Raikkonen: “Stamattina è stato più complicato per noi, ma le condizioni variabili ci hanno aiutato, migliorando la performance della nostra macchina. Siamo stati abbastanza competitivi, ma non veloci quanto bastava per prendere la pole. In gara proveremo a fare il massimo e magari avremo qualche opportunità. Io non ho nulla da perdere e cercherò di impensierire Lewis”.

Roberto Valenti

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

4 commenti
  1. 1ferrari2

    15 luglio 2017 at 17:30

    Ma quale opportunità, domani cerca di non ostacolare vettel e cerca di tenere dietro bottas e verstappen, anche se la vedo difficile. Domani farai di nuovo 5°

    • alekimi

      15 luglio 2017 at 21:26

      io ho un consiglio x te, domani prenditi un telo, la protezione, un cappello (meglio non tenere la testa al sole), e te ne vai tranquillo al mare tutto il giorno, riusciremo a resistere senza le tue minki@te x un giorno.

    • iceman82

      15 luglio 2017 at 21:55

      si. il solito rosicone. Intanto è secondo, alla faccia di tutti quelli che dicono che è un ubriacone. Che è finito. Oa vedremo cosa combinerà la ferrari. Un’altra strategia pro-crucco stile monaco?

  2. piciacia

    15 luglio 2017 at 21:24

    Bruttissima Ferrari, siamo ritornati all’anno scorso quando le Mercedes davano esattamente la sensazione di poter abbattere il tempo con una semplicità disarmante; ed è accaduto proprio questo oggi, nonostante il primo giro gli sia valso la pole, Hamilton nel secondo tentativo ha abbasato il tempo di ben 7 decimi, come se il primo tentavico lo avesse fatto con il gomito poggiato sulla carena, guidando con una mano; impressionante la superiorità Mercedes, se poi consideriamo che la Ferrari si è presentata con 15 cavalli in piu allora mi viene da piangere…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati