F1 | Carey, niente più rinnovo del Patto della Concordia ma grandi novità

Chase Carey: "Questo è il nostro obiettivo, cambiare la cultura di questo sport e crearne una nuova"

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
F1 | Carey, niente più rinnovo del Patto della Concordia ma grandi novità

Il presidente della Formula 1 Chase Carey vuole rivoluzionare il circus con tante piccole novità. Passo dopo passo, infatti, sta cercando di introdurre tantissime innovazioni per portare la F1 a un livello ancora più alto, per tornare a far appassionare i tifosi e per dare sempre più spettacolo. Tra tutti gli sforzi del nuovo proprietario Liberty Media anche quello di “pensionare” il Patto della Concordia valido fino al 2020 per attivare delle sponsorship più dinamiche e aperte.

“Abbiamo un documento infame chiamato Patto della Concordia, un accordo che viene firmato ogni 6-8 anni e definisce gli accordi finanziari con le squadre. Il nostro obiettivo è quello di creare molto di più di una partnership a lungo termine, non una che abbia una via d’uscita o una possibilità di rinegoziare dopo otto anni”, ha spiegato Carey.

Il punto fondamentale del discorso del presidente è ruotato attorno alla “lotta” tra le scuderie per ottenere maggiori e migliori vantaggi sul piano pratico ed economico. Il punto su cui invece la nuova proprietà vuole concentrarsi è quello della massima apertura e collaborazione da parte di tutti per un futuro sempre più prospero: “Quello che vorrei è che la priorità di tutti fosse quella di guadare continuamente tre anni avanti, senza fissarsi su un punto specifico nel tempo. Dobbiamo guidare tutti in questa direzione. Quello che vogliamo fare è lavorare come partner, condividendo con la visione di dove sta andando il nostro sport. Perché questo è uno sport in cui storicamente ognuno lavora per sé e questo spesso porta a un sistema in cui uno più uno fa uno e mezzo. Se potessi convincere tutti a lavorare insieme per capire la strada giusta da prendere per tutti allora uno più uno farebbe tre. Questo è il nostro obiettivo, cambiare la cultura di questo sport e crearne una nuova. Ma devo dire che per ora c’è stata una buona accoglienza verso questa idea. E non c’è dubbio che per cambiare una cultura così radicata ci vorrà del tempo, ma penso che sia un’opportunità di trasformazione per costruire una relazione più lunga e sana, che porti vantaggi a tutti”, ha concluso Carey.

Fabiola Granier

18th maggio, 2017

Tag:, , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento.

Orari e risultati: GP Ungheria
GP
Venerdì 28 Luglio 2017
Prove Libere 1 10:00 - 11:30
Prove Libere 2 14:00 - 15:30
Sabato 29 Luglio 2017
Prove Libere 3 11:00 - 12:00
Qualifiche 14:00
Domenica 30 Luglio 2017
Gara 14:00
Meteo F1 GP Ungheria
Calendario F1 2017
Listino Auto Nuove: Configura la tua Auto
F1 su Facebook: Diventa Fan
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini