F1 | Brawn: “In calendario avremo 20 o 21 gare massimo”

Il nuovo patron della F1 non vuole un calendario con troppe gare

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
F1 | Brawn: “In calendario avremo 20 o 21 gare massimo”

La durata della Formula 1 continuerà a mantenersi quella attuale. Questo il pensiero di Ross Brawn, contrario ad un allungamento del calendario fino a 25 gare.

In una recente intervista al Corriere della Sera ha parlato dei suoi progetti futuri per il circus e del tipo di competizioni che entreranno a far parte del nuovo corso: “Credo avremo delle gare in America ma la priorità è la qualità degli eventi. Il nord America è importante ma lo sono anche Asia ed Europa”.

Alla domanda sulla lunghezza del calendario Brawn è stato piuttosto netto: “Non dobbiamo gonfiare il calendario. 20 o 21 gare è il massimo. L’anno prossimo ci sarà la Francia e forse anche la Germania e Monza continua ad essere molto importante”.

Dal punto di vista tecnico e regolamentare sono tanti i progetti che si stanno vagliando, da una revisione del motore ibrido fino ad un ripensamento sulle gomme: “La concorrenza sarebbe utile, ma è molto costosa. Pirelli sta facendo un ottimo lavoro, è troppo facile criticarli. Analizzeremo quali gomme saranno più adatte alla Formula 1 che abbiamo in mente”.

Manuel Lai

20th marzo, 2017

Tag:, , , , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento.

Orari e risultati: GP Abu Dhabi
GP
Venerdì 24 Novembre 2017
Prove Libere 1 10:00 -11:30
Prove Libere 2 14:00 - 15:30
Sabato 25 Novembre 2017
Prove Libere 3 11:00 - 12:00
Qualifiche 14:00
Domenica 26 Novembre 2017
Gara 14:00
Meteo F1 GP Abu Dhabi
Calendario F1 2017
Listino Auto Nuove: Configura la tua Auto
F1 su Facebook: Diventa Fan
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini