F1 | Arrivabene ci spera: “Una vittoria di Raikkonen? Sarebbe un sogno”

Kimi non vince in F1 dal 2013 e in Ferrari dal 2009: "Ha lavorato duramente negli ultimi 3 anni e se dovesse vincere ne sarei molto felice. Sarebbe giusta ricompensa ai suoi sforzi"

F1 | Arrivabene ci spera: “Una vittoria di Raikkonen? Sarebbe un sogno”

È passato molto tempo dall’ultima vittoria di Kimi Raikkonen, forse troppo. Sono passati 1639 giorni – quasi quattro anni e mezzo – dalla sua ultima vittoria in Formula 1, nel Gran Premio d’Australia 2013, quando ancora correva in Lotus. In finlandese è poi tornato in Ferrari, dove non vince addirittura dal GP del Belgio del 2009. Ora il rinnovo dice Raikkonen in Rosso ancora per un anno, ancora per il 2018, poi si vedrà. E quella che manca in più a Maranello è proprio una vittoria di Iceman.

Raikkonen è anche l’ultimo campione del mondo Ferrari, dal 2007. L’obiettivo è naturalmente ritornare alla vittoria, e già quest’anno è sembrata esserci l’opportunità per raggiungere questo traguardo importantissimo: “Kimi ha dimostrato di essere ancora in grado di vincere a Monaco e in Ungheria è stato praticamente lì. Saremmo molto felici se Kimi riuscisse a vincere una gara nel corso di questa stagione”, ha detto il capo della squadra Maurizio Arrivabene nelle dichiarazioni raccolte daF1i.com.

Una delle sue migliori performance è proprio arrivata in Ungheria, dove il pilota finlandese ha eseguito perfettamente il suo ruolo di scudiere e ha accompagnato e aiutato Sebastian Vettel – con problemi al volante e di convergenza delle gomme – fino alla vittoria finale. Il lavoro di squadra è stato premiato con il suo rinnovo per il 2018. Tuttavia, Arrivabene spera di vederlo sul gradino più alto del podio: “Per me, potrebbe essere un sogno, perché ha lavorato duramente negli ultimi tre anni e credo che se dovesse vincere ne sarei molto felice. Sarebbe la giusta ricompensa a tutti i suoi sforzi”, ha concluso.

Fabiola Granier

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. cevola

    12 settembre 2017 at 12:00

    Fanno scappare da ridere: Kimi era in testa a Montecarlo, dove aveva fatto pure la pole e hanno fatto una strategia pro Vettel per superarlo e farlo arrivare secondo… Questo alla quinta gara, figuriamoci se lo lasciano vincere adesso che ogni punto è cruciale per il campionato e Vettel in difficoltà su Hamilton, dopo la grigia prestazione di Monza… Non succederà mai…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati