Brawn rassicura che il Bahrain non sarà l’incipit del declino Mercedes

Secondo il boss la performance sotottono è da imputare alle gomme

Brawn rassicura che il Bahrain non sarà l’incipit del declino Mercedes

Ross Brawn ci tiene a tranquilizzare il pubblico Mercedes. Lo scivolone preso a Sakhir dove Nico Rosberg con una pole in mano è sprofondato fino in nona piazza e il solito combattente Hamilton non è andato oltre la quinta, non è dovuto alle falle della W04, ma ad una questione di pneumatici.

“Ad essere onesti alla vigilia non ci aspettavamo tutte queste difficoltà – ha confessato il team principal ad Autosport – Seppure non siamo riusciti a trovare le soluzioni più appropriate per affrontare il weekend, nella seconda parte di gara con le temperature più basse Lewis è comunque stato in grado di tornare competitivo. Credo non ci sia da preoccuparsi, siamo in una situazione migliore rispetto al 2012, qui si è trattato soprattutto di surriscaldamento delle gomme, quindi ora dobbiamo solo concentrarci su quest’area e cercare di capire come intervenire perché il problema potrebbe ripresentarsi”.

Chiara Rainis

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. schummy

    26 aprile 2013 at 12:56

    È il quarto anno con sti problemi, comincio a pensare che non ne vengono fuori, anche se quest’anno la macchina è migliore, ma vedremo in europa con il caldo .

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Brawn rassicura che il Bahrain non sarà l’incipit del declino Mercedes

Secondo il boss la performance sotottono è da imputare alle gomme

di 24 aprile, 2013
Brawn rassicura che il Bahrain non sarà l’incipit del declino Mercedes

Ross Brawn ci tiene a tranquilizzare il pubblico Mercedes. Lo scivolone preso a Sakhir dove Nico Rosberg con una pole in mano è sprofondato fino in nona piazza e il solito combattente Hamilton non è andato oltre la quinta, non è dovuto alle falle della W04, ma ad una questione di pneumatici.

“Ad essere onesti alla vigilia non ci aspettavamo tutte queste difficoltà – ha confessato il team principal ad Autosport – Seppure non siamo riusciti a trovare le soluzioni più appropriate per affrontare il weekend, nella seconda parte di gara con le temperature più basse Lewis è comunque stato in grado di tornare competitivo. Credo non ci sia da preoccuparsi, siamo in una situazione migliore rispetto al 2012, qui si è trattato soprattutto di surriscaldamento delle gomme, quindi ora dobbiamo solo concentrarci su quest’area e cercare di capire come intervenire perché il problema potrebbe ripresentarsi”.

Chiara Rainis

http://f1grandprix.motorionline.com/brawn-rassicura-che-il-bahrain-non-sara-lincipit-del-declino-mercedes/